Un indovino mi disse, Tiziano Terzani

 

Difficile descrivere questo scritto di Tiziano Terzani, davvero un'impresa difficile.
A cominciare dal genere, che non saprei classificare; romanzo, saggio, scritto autobiografico? Difficile descrivere lo scrittore giornalista fotografo Tiziano Terzani.
Ci provo partendo dalle note biografiche di Terzani: per trent'anni è stato corrispondente in Asia di Der Spiegel, noto settimanale tedesco. Il fatto che lo fosse in Asia non è certo un caso. Terzani amava l'Asia, la comprendeva e la conosceva seppur con occhi occidentali ma ovunque ci fosse battaglia, guerra, rivoluzione o cambiamento in Asia, Terzani c'era.
Di volo in volo, di aeroporto in aeroporto, Terzani approda a Hong Kong dove per gioco o per caso va da un indovino che gli predice un grave pericolo per l'anno 1993. Anno in cui egli deve assolutamente evitare di volare. La pena: incolumità per la sua vita.
Terzani ci ride, ci pensa, ci rimugina ed ecco che quell'anno, fatidico, arriva e con esso Terzani decide di non volare per un anno. Per un giornalista questa è a dir poco una follia, una scelta quasi totalmente invalidante che invece si rivelerà una opportunità per riscoprire il piacere di viaggiare in treno, in nave, in macchina, a piedi.
Un annoo a spasso per l'Asia, sempre consultanto indovini e santoni per arrivare infine a conoscere quell'Asia che pensava già di comprendere ma che solo la meditazione gli svelerà nella sua pienezza.

Dopo questa premessa direi che il romanzo assomiglia ad una relazione, ad un diario di viaggio molto personale e forse un po' troppo egocentrico. E' uno di quei libri che si scrivono per raccontare a se stessi una storia.
La storia raccontata è comunque interessante e dopo le prime pagine in cui si fa un po' fatica a prendere il ritmo della lettura, il libro decolla e diventa decisamente più interessante, descrivendo uno spaccato dell'Asia vecchio ormai di vent'anni ma che ci aiuta a capire l'Asia di oggi e perché no, anche la nostra europa di questi giorni.

 

                                                                                            Indice Recensioni