L'oracolo, Valerio Massimo Manfredi

 

Bel romanzo che si colloca a ponte tra l’antica grecia e i nostri giorni.

La storia e le leggende dell’antichità sono sempre presenti nel romanzo attraverso i monumenti, i reperti e gli studi archeologici ma soprattutto le leggende, le quali si ricollegano alla realtà in un intreccio quasi surreale.

Il romanzo parte fin dalle prime pagine con un ritmo ferratissimo che non dà fiato al lettore, il quale viene fin da subito catturato dal turbine di avvenimenti di cui l’autore ci dà una descrizione stroboscopica.

Le storie sono diverse e l’autore volutamente salta da una all’altra, le quali convergono nella notte della battaglia del Politecnico, ad Atene.

Quella notte appare un oggetto preziosissimo: il vaso di Tiresia. Quella notte tre amici vengono catturati dalla polizia per la rivolta al Politecnico. Heleni, leader del movimento studentesco, viene dopo essere stata ferita, selvaggiamente picchiata e violentata sotto gli occhi del suo ragazzo Claudio che riesce miracolosamente a salvarsi.

La storia riparte dieci anni dopo, data in cui Claudio, creduto morto dalla polizia greca, decide che è giunto il momento di resuscitare e mette in atto la sua scrupolosa e metodica vendetta.

Non è la collera incontrollata dell’assassino accecato dall’odio bensì la rabbia calcolata e fredda di chi ha vissuto per anni una vita che non era quella che avrebbe voluto. La vendetta viene attuata con metodo, quasi compiendo un rito.

E qui arriva, secondo me, la pecca del romanzo. Ero già rapito nella lettura assaporando la vendetta di Claudio, solidalizzando con la sua causa, quando ho visto la storia prendere una piega più gialla e poliziesca.

La storia scorre comunque in modo fluido e avvincente anche se il mio beniamino viene un po’ perso di vista. E’ superfluo dire che i miti dell’antichità rientreranno dalla finestra fino ad avere un ruolo chiave e forse risolutore all’interno della storia.

 

Bello stile incalzante questo di Manfredi che ancora una volta riesce ad inserire la suspence all’interno dei miti greci e a dare vita e verosimiglianza alle loro leggende.

 

                                                                                            Indice Recensioni