Fahrenheit 451, Ray Bradbury.

 

È un romanzo di fantascienza ma a tratti terribilmente verosimile. È stato scritto nel 1951.

È ambientato in un ipotetico futuro dove i pompieri, anziché spegnere gli incendi, si occupano di bruciare tutti i libri…Detenere un libro è reato e viene eliminato anche il possessore del libro.  Solo la televisione può essere utilizzata come mezzo di istruzione e, attraverso di essa, il governo è in grado di strumentalizzare la società. Montag, il protagonista nonché che vigile del fuoco modello, un giorno commette un'improvvisa infrazione: decide di leggere un breve trafiletto di un libro che dovrebbe bruciare…

Una curiosità: il titolo del libro è riferito alla temperatura alla quale brucia la carta.

 

Un libro particolare che per certi versi rispecchia la società di oggi.

       

                                                                                                Indice Recensioni