Delitto e castigo, Fedor Dostoevskij

 

Capolavoro della letteratura russa dell'Ottocento nonché perla del genio di Dostoevskij.

Il protagonista del racconto è un intelligente studente Pietroburghese, Raskol'nikov, dal cui punto di vista è narrato quasi completamente il romanzo. Il perno centrale è un delitto commesso dallo stesso protagonista. O meglio un duplice delitto, perchè al premeditato assassinio di una vecchia usuraia si affianca subito quello di sua sorella, che capitava per caso sulla scena del crimine.

La narrazione comincia senza preamboli ed entra subito nella contorta e tetra testa dello studente in cui si svolge la preparazione dell'omicidio.

Magistrale in queste fasi l'empatia dello scrittore con il suo personaggio: ogni passo è perfettamente logico eppure così goffo. Egli non è un assassino abituale e di conseguenza non si comporta come tale; tuttavia cerca di prevedere a mente lucida le mosse e le conseguenze anche se il tutto sembra avvenire più per gioco che sul serio.

Segue l'analisi dell'impatto emotivo che l'avvenimento ha su Raskol'nikov, analisi attraverso la quale passa l'intera Russia e temi perfino più generali come il socialismo, l'ateismo, la carità, la salvezza e la redenzione.

E' in questa fase che il romanzo offre il meglio di se: uno spaccato della Russia che attraversa un'epoca di sconvolgimento e di riammodernamento a tappe forzate mentre la classe istruita e giovane sembra perdersi in questioni secondarie e non riesce quindi ad esser pronta per fare da guida al paese.

 

In questo quadro di muove e vive Raskol'nikov, convinto di essere un superuomo (non mancano infatti cenni e riferimenti al nichilismo). Ma non si parla di un fanatico o di uno sciocco; la vicenda narra di una mente acuta che non accetta la propria mediocrità e per questo si risolve a dimostrare la propria essenza prima di tutto a se stessa.

Impossibile non sperare nel lieto fine e non affezionarsi al protagonista malgrado la luce razionale e cruda sotto la quale esso viene narrato. 

                                                                                            Indice Recensioni