Cleo, Helen Brown

 

Cleo, Helen Brown Si dice che un gatto arriva quando c’è bisogno di lui. Così è stato per la piccola Cleo. È una mattina speciale per Sam e Rob, che insieme alla loro mamma andranno a vedere una cucciolata di gattini. Nonostante Helen ripeta a loro che andranno a guardarli e basta, il ritornello si inceppa quando vede Sam che si innamora perdutamente di un piccolo batuffolo nero spelacchiato. È così, tempo due mesi, il piccolo micio arriverà a casa loro. Passa un mese e la felicità della famiglia viene rotta da un tragico incidente stradale in cui perderà la vita Sam, il figlio più grande, davanti agli occhi del piccolo Rob di soli sei anni. La disperazione, depressione e rabbia prendono il sopravvento e sembra che nulla servirà per estinguere anche di un poco il forte e bruciante dolore che solo un genitore può provare alla perdita di un figlio. Poi suona il campanello di casa ed ecco la vicina con in braccio la piccola micia che era stata promessa a Sam. Il dolore diventa più acuto e il rifiuto sembra la scelta più ovvia…ma Helen vede per la prima volta dalla morte del fratellino, un sorriso sul viso di Rob. Come negargli un po’ felicità? Cleo entra nella vita di Rob, Helen e il papà Steve in modo esuberante dispensando sorrisi e buonumore. A colpi di fusa e dolcezza riuscirà a lenire le ferite e a segnare un nuovo inizio come fosse un angelo mandato da Sam.

Un bellissimo romanzo la cui recensione dedico alla nostra piccola batuffola nera Måne che con la sua dolcezza e la sua sapienza felina ci fa sorride e ci regala tante lezioni di vita.

 

                                                                                         Indice Recensioni